Intervista a Paolo Fabbri – Apparato bibliografico – parte 3

  1. Un utile strumento per comprendere l’ampia varietà di contributi che hanno fecondato la Semiologia/Semiotica nella fase aurorale della sua affermazione istituzionale è la Bibliographie sémiotique 1964-1965 a cura di Todorov, di cui Paolo Fabbri ha redatto la sezione italiana, raccolta nel volume Essays in semiotics/Essais de sémiotique a cura di Julia Kristeva [Mouton & Co., 1971].
  1. I riferimenti per inquadrare il dibattito sul “rinnovamento” del marxismo durante gli anni ’60 del ‘900 e i rapporti coevi tra marxismo e strutturalismo potrebbero essere, come si immagina, moltissimi; per restare a ciò che ci interessa e ai temi evocati durante la conversazione ricorderemo solo (I) il volume di Karel Kosík, Dialektika konkrétního: studie o problematice člověka a světa [Praha: Nakl. Československé akademie věd, 1963], pubblicato in italiano da Bompiani nel 1965 con il titolo Dialettica del concreto; (II) il volume Marxismo e strutturalismo: un dibattito a due voci sui fondamenti delle scienze sociali, raccolta di interventi di Maurice Godelier e Lucien Sève, pubblicato nel 1970 dall’editore Einaudi; (III) il volume, in traduzione italiana, di Adam Schaff Marxismo, strutturalismo e il metodo della scienza, pubblicato dall’editore Feltrinelli nel 1976; (IV) il volume di Louis Althusser, Pour Marx, Paris: Maspero; 1965 [tad. It. a cura di Cesare Luporini, Per Marx; Roma: Editori Riuniti, 1967].
  1. I testi di Baudrillard e di Barthes citati durante la conversazione sono: (I) Baudrillard, J., Amérique, Paris: Grasset, 1986, trad. it. L. Guarino, L’America; Milano: Feltrinelli, 1987; (II) Barthes, R., L’empire des signes, Paris: Flammarion, 1970; trad. it. di M. Vallora, L’impero dei segni, Torino: Einaudi, 1984.
  1. Sulla nozione di postmoderno in Lyotard si faccia riferimento al volume La condition postmoderne: rapport sur le savoir, Paris: Les Éditions de Minuit, 1979 [trad. it. di C. Formenti, La condizione postmoderna: rapporto sul sapere, Milano: Feltrinelli, 1981] e al volume, in traduzione italiana, Il postmoderno spiegato ai bambini [Feltrinelli, 1987].

Per un’introduzione alla produzione teorica del gruppo Socialisme ou barbarie si può leggere il volume Socialisme ou Barbarie: antologia critica, a cura di Mario Baccianini e Angelo Tartarini, pubblicato nel 1969 dall’editore Guanda.

  1. L’opera di Louis Marin dedicata alla logica di Port-Royal è: La Critique du discours: études sur la Logique de Port-Royal et les Pensées de Pascal; Paris: Les Éditions de Minuit, 1975.

Per una introduzione ad alcuni aspetti dell’opera di Louis Marin si può far riferimento (I) alla trascrizione di comunicazione di Paolo Fabbri alla tavola rotonda «A partire dai lavori di Louis Marin», organizzata dal Centro di Semiotica e di Linguistica di Urbino (16 e 17 Luglio 1993), dal titolo “Louis Marin: trans-sustanziazione, trans-significanza, trans-figurazione”, e (II) all’introduzione di Fabbri alla seconda edizione di Louis Marin, Della rappresentazione, a cura di L. Corrain, Mimesis, Milano, 2013.

Questo articolo è stato pubblicato in Archivio video. Bookmark the link permanente. I commenti sono chiusi ma puoi lasciare un trackback: Trackback URL.
  • Simple Calendar

    Novembre 2019

    Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
    1
    2
    3
    4
    5
    6
    7
    8
    9
    10
    11
    12
    13
    14
    15
    16
    17
    18
    19
    20
    21
    22
    23
    24
    25
    26
    27
    28
    29
    30
  • News&Aggiornamenti

    • Inizio edizione 2018/2019

      L’edizione 2018/2019 del Seminario sui fondamenti avrà inizio giovedì 15 novembre 2018 in Santa Cristina (aula 6) con una introduzione del prof. Marsciani ai lavori …
  • Cerca nel Sito

  • Meta